Corsi

la CRSASA organizza corsi per gli aspiranti istruttori IA, ISA e IAL

 

PREMESSA

 

Il corso regionale ha lo scopo principale di verificare l’idoneità dei candidati all'esercizio dell'attività di istruttore. Si presuppone che la formazione di base dei candidati avvenga nell'ambito delle Scuole di provenienza ed eventualmente attraverso iniziative di formazione organizzate dalla Commissione Regionale Scuole di Alpinismo Scialpinismo e Arrampicata del TAA (CRSASA).

 

La direzione del corso è assunta da un istruttore della scuola centrale. La direzione dei singoli moduli viene affidata ad un istruttore Nazionale della scuola regionale. Ai moduli di verifica parteciperà un istruttore della scuola Centrale appartenente ad altre scuole regionali.

 

REGOLAMENTO GENERALE PER I CORSI DI FORMAZIONE ISTRUTTORI

La Commissione Regionale Scuole Alpinismo Scialpinismo e Arrampicata (CRSASA) tramite la Scuola Regionale Unificata "Renzo Zambaldi" (SRU), organizza, sotto l’egida della Commissione Nazionale Scuole di Alpinismo e Sci Alpinismo del C.A.I., una serie di corsi-esame, organizzati per discipline, denominati moduli per il conseguimento dei titoli di:

Istruttore di Alpinismo (IA)

Istruttore di Sci Alpinismo (ISA)

Istruttore di Arrampicata Libera (IAL)

Istruttore di Sezionale (IS)

Per ogni modulo la CRSASAAL predisporrà il relativo bando che dovrà essere pubblicato e spedito almeno 60 giorni prima dell’inizio del corso.

I corsi si articolano in fasi di formazione per approfondire le metodiche tecnico didattiche e in fasi di verifica e valutazione delle capacità tecniche e culturali.

La parte formativa di ogni modulo non è obbligatoria ma la partecipazione è fortemente consigliata

La partecipazione alle fasi di verifica e valutazione è OBBLIGATORIA pena il non superamento del modulo stesso.

 

TIPOLOGIA MODULI

Modulo roccia

È suddiviso in:

  • parte formativa

  • parte roccia

  • parte ghiaccio verticale

Saranno effettuate salite su roccia, su terreni di difficoltà diverse, salite in cascata sul grado previsto nonché la valutazione di tematiche, manovre e tecniche previste da tali specialità.

Modulo scialpinismo

È suddiviso in:

  • parte formativa

  • parte scialpinismo

  • parte roccia

Saranno effettuate salite su terreni scialpinistici di diverse difficoltà, salite su roccia, su terreni di difficoltà diverse, nonché la valutazione di una serie di tematiche, manovre e tecniche previste da tali specialità con valutazione su tutte le tematiche inerenti lo sci alpinismo e verranno effettuate.

Modulo ghiaccio alta montagna

È suddiviso in:

  • parte formativa

  • parte ghiaccio e alta montagna.

Saranno effettuate non solo salite su ghiaccio “puro”, ma anche salite su terreno di misto, nonché la valutazione di una serie di tematiche, manovre e tecniche previste da tale specialità.

Modulo arrampicata libera

È suddiviso in:

  • parte formativa

  • parte arrampicata in età evolutiva.

  • parte arrampicata libera 

Saranno saliti sia monotiri che itinerari di più tiri sia in ambiente indoor che outdoor nonché la valutazione di una serie di tematiche, manovre e tecniche previste da tale specialità.

È prevista una valutazione sulla capacità di superare una difficoltà minima obbligatoria a vista e senza alcun resting.

Modulo didattico-culturale

È suddiviso in:

  • parte formativa

  • parte di verifica culturale.

Prevede una serie di serate di formazione su argomenti diversi e attinenti alle tre specialità (alpinismo, scialpinismo e arrampicata libera), una visita alla Torre di Padova, una giornata di valutazione con diversi colloqui non solo sulle materie oggetto della formazione, e in un test scritto allo scopo di accertare le capacità di insegnare, cioè trasmettere conoscenze, sia tecniche che pratiche ad un livello di sufficiente chiarezza.

 

NOMINA

Il candidato che vuole conseguire il titolo di Istruttore di Alpinismo (IA) dovrà superare in modo positivo i moduli: roccia, ghiaccio alta montagna e didattico-culturale.  

Il candidato che vuole conseguire il titolo di Istruttore di Sci Alpinismo (ISA) dovrà superare in modo positivo i moduli: sci alpinismo, ghiaccio alta montagna e didattico-culturale.

Il candidato che vuole conseguire il titolo di Istruttore di Arrampicata Libera (IAL) dovrà superare in modo positivo i moduli: arrampicata libera e didattico-culturale. 

 

RICONOSCIMENTO DI MODULI PER TITOLATI

Un candidato che è già IA o INA dovrà partecipare al modulo sci alpinismo per conseguire il titolo di ISA o al modulo arrampicata libera per conseguire il titolo di IAL

Un candidato che è già ISA o INSA dovrà partecipare al modulo roccia per conseguire il titolo di IA o al modulo arrampicata libera per conseguire il titolo di IAL.

Un candidato che è già IAL o INAL dovrà partecipare ai moduli roccia e ghiaccio alta montagna per conseguire il titolo di IA o ai moduli sci alpinismo e ghiaccio alta montagna per conseguire il titolo di ISA.

Il candidato che già possiede un titolo (IA, ISA, IAL, INA, INSA o INAL) dovrà partecipare al sotto modulo arrampicata in età evolutiva (prima parte del percorso per IAL) per conseguire la specializzazione IAEE

 

ISCRIZIONE E DURATA PERCORSO FORMATIVO

Per ogni modulo il candidato dovrà  iscriversi singolarmente rispettando il bando predisposto e dal momento dell’iscrizione ha a disposizione massimo due convocazioni per ogni singolo modulo e un massimo di sei anni per completare il suo percorso formativo . 

Fotografie e curriculum dovranno essere presentati solo all’iscrizione al primo dei moduli che il candidato vuole affrontare, specificando il percorso/i formativo che intende intraprendere IA o ISA o IAL. 

Il candidato che cambiasse l’obbiettivo da lui indicato nel suo percorso formativo deve presentare, se non lo ha già fatto all’atto della prima iscrizione, il curriculum idoneo alla nuova specialità. 

Il candidato che viene bocciato per due volte nello stesso modulo deve rifare anche i moduli superati in precedenza in modo positivo. 

L’assenza da parte del candidato non equivale alla bocciatura in quel modulo, ma risulterà solo come non svolto.

 

ISTRUTTORE SEZIONALE

Il candidato deve iscriversi usando gli appositi moduli presentando solo il curriculum relativo alla sua specialità e per acquisire il titolo di Istruttore Sezionale (IS) ogni aspirante istruttore deve superare in modo positivo il modulo caratteristico della relativa specialità.

Qualora il candidato, dopo aver superato il suo modulo caratteristico, vuole continuare il suo percorso per acquisire un titolo di Istruttore Regionale (IA, ISA o IAL) deve:

  • deve rispettare i tempi previsti dal regolamento
  • iscriversi ai moduli necessari per ciascuna specialità e mancanti

  • integrare il curriculum mancante.